Pubblica amministrazione

AFFIDAMENTO DELLA PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE DI TUTTI I LAVORI E FORNITURE NECESSARI PER L’INSERIMENTO DI UNA SEZIONE DI DIGESTIONE ANAEROBICA CON ANNESSA LINEA DI PRODUZIONE DI BIOMETANO PRESSO L’IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO SITO IN LOC. TASSERA, ANNONE DI BRIANZA (LC).

Oggetto: AFFIDAMENTO DELLA PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE DI TUTTI I LAVORI E FORNITURE NECESSARI PER L’INSERIMENTO DI UNA SEZIONE DI DIGESTIONE ANAEROBICA CON ANNESSA LINEA DI PRODUZIONE DI BIOMETANO PRESSO L’IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO SITO IN LOC. TASSERA, ANNONE DI BRIANZA (LC).
Tipo di fornitura:
  • Lavori
Tipologia di gara: Procedura Ristretta
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 11.838.614,55
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 11.759.789,54
Oneri Sicurezza (Iva esclusa): € 78.825,01
CIG: 86400109CC
CUP: H71B18000640005
Stato: Scaduta
Centro di costo: Ufficio Gare Appalti
Data pubblicazione: 26 febbraio 2021 9:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 12 marzo 2021 12:00:00
Data scadenza: 18 marzo 2021 12:00:00
Documentazione gara:
Documentazione richiesta:
  • Domanda di partecipazione
  • Dgue
  • All. 2Bis - Requisiti Progettisti (NUOVO MODELLO DA UTILIZZARE)
  • Copia conforme attestazione SOA
  • Passoe
  • Copia conforme visura camerale
  • Attestazione avvenuto sopralluogo
  • Eventuale documentazione integrativa

Elenco chiarimenti

Chiarimento n. 1

Domanda:

Secondo il punto 7.2 lettera a) del Disciplinare di Gara “ il concorrente deve disporre di soggetti abilitati alla progettazione ed in possesso dei requisiti di seguito indicati, mediante una delle seguenti modalità: a) In caso di esecuzione” in proprio della progettazione” i concorrenti possono: - o, Allegare l’attestazione SOA rilasciata da società di attestazione, regolarmente autorizzata, in corso di validità alla data di scadenza delle offerte, che ne documenti la qualificazione per costruzione e progettazione in categoria e classifica adeguate ai lavori da assumere - oppure … “ – omissis – Si chiede quindi di confermare: - che una società provvista di SOA nelle categorie OS14 classifica VIII, OS30 classifica IV-bis e OG1 classifica II e di progettazione e costruzione fino alla VIII classifica risponda al suddetto requisito; - che , in caso di risposta positiva al precedente punto, l’autodichiarazione da rilasciare a corredo della domanda secondo il modello 2 bis, possa non essere presentata oppure compilata solo al punto a) e c) omettendo le informazioni richieste ai punti b) e c) in quanto non applicabili.

Risposta:

In riferimento al punto 7.2 lett. a) del disciplinare di gara, si chiarisce che l’operatore economico in possesso di attestazione Soa per le categorie OS14 VI, OG1 IV, OS30 II e qualificazione per prestazione di progettazione e costruzione, può partecipare esibendo l’attestazione Soa.

Chiarimento n. 2

Domanda:

Al paragrafo 13.2, parte IV – Criteri di selezione, punto b) del Disciplinare di Gara è indicato quale requisito relativo alla capacità economico-finanziaria quello di cui al punto 7.1b del medesimo Disciplinare che però è afferente alla capacità tecnico economica dell’operatore economico (attestazione SOA). Si chiede di fare chiarezza in merito a cosa dichiarare al punto b) della parte IV del DGUE.

Risposta:

L’operatore economico in possesso di attestazione SOA per le categorie e classifiche indicate nel disciplinare di gara soddisfa già i criteri richiesti nella parte IV lett. B (capacità economica e finanziaria) e lett. C (capacità tecniche e professionali) del DGUE, pertanto può barrare i suddetti campi.

Chiarimento n. 3

Domanda:

Si chiede cortesemente di confermare che, visti gli importi, la categoria OS14 classifica VI sia da considerare quale “categoria prevalente” mentre la categoria OG1 classifica IV e la OS30 classifica II siano da considerarsi quali “categorie scorporabili e subappaltabili”.

Risposta:

Si conferma che la categoria OS14 classifica VI è da considerarsi quale “categoria prevalente” e che le categorie OG1 classifica IV e OS30 classifica II, sono “categorie scorporabili e subappaltabili”.

Chiarimento n. 4

Domanda:

Relativamente alla tabella di cui al punto 3.2, pagina 5 del disciplinare di gara, sembra che la declaratoria delle categorie d’opera “opere civili/strutture” ed “Impianti elettrici” siano invertiti rispetto al codice. Si chiede pertanto di chiarire se anche i relativi importi sono stati invertiti o meno e comunque di allineare categorie, codice e importo.

Si coglie inoltre l’occasione per chiedere se gli importi esposti sono riferiti all’importo dei lavori oppure all’importo del compenso professionale percepito.

Si coglie inoltre l’occasione per chiedere, relativamente all’allegato 2bis, punto 2 lett. c), di allineare gli importi con le categorie e codici e di precisare se l’importo richiesto è già stato moltiplicato per due oppure se l’importo posseduto deve essere il doppio di quello richiesto.

Risposta:

PROT. 5357/2021

Si conferma che per mero errore, le declaratorie delle tabelle di cui al punto 3.2 pagina 5 del disciplinare di gara e del punto 2 c dell’allegato modello 2 bis, sono state invertite rispetto al codice. Di seguito la nuova tabella, che sostituisce quella riportata al punto 3.2 del disciplinare di gara:

 

Categorie d’opera

Codice

Importo

Impianti rifiuti

IB.06

€ 43.686,00

Impianti elettrici

IA.04

€ 12.328,00

Opere civili/strutture

S.02

€ 19.971,00

Totale

 

€ 75.985,00

Gli importi indicati sono riferiti alla parcella del progettista esecutivo, calcolata sulla base dell’importo dei lavori corrispondenti.

Si comunica che all’interno dei documenti di gara presenti nel portale, è stato inserito il NUOVO modello Allegato 2bis rettificato, precisando inoltre che relativamente al punto 2 c (capacità tecniche e professionali) dello stesso allegato, va indicato l’importo posseduto con riferimento all’avvenuto espletamento negli ultimi 10 anni, antecedenti la data di pubblicazione del bando, di servizi di ingegneria e architettura relativi a lavori appartenenti ad ogni classe e categoria per un importo pari ad almeno gli importi a base d’asta delle categorie, così come riportato al punto 7.2 del disciplinare di gara.

Chiarimento n. 5

Domanda:

A pagina 8, ultime 4 righe del disciplinare di gara: vengono richiesti servizi di ingegneria e architettura pari ad almeno gli importi a base d’asta. Nell'allegato 2bis, punto c), vengono richiesti servizi di ingegneria ed architettura pari ad almeno due volte gli importi a base d’asta. Si chiede quale delle due richieste è quella corretta. 

Risposta:

Si conferma che la richiesta corretta è quella indicata nel disciplinare di gara di cui al punto 7.2. Si comunica che all’interno dei documenti di gara presenti nel portale, è stato inserito il nuovo modello Allegato 2bis rettificato.

Chiarimento n. 6

Domanda:

Si chiede se con una SOA per progettazione fino alla classe V pssa soddisfare il requisito di progettazione. In caso contrario si chiede se per la progettazione, vista l'equivalenza tra le classi S06 e S02, se con S06 si intende soddisfatto il requisito in S02 previsto.

Risposta:

I requisiti di partecipazione per la progettazione sono indicati al punto 7.2 del disciplinare di gara, con riferimento al punto 3.2 dello stesso. E’ onere di ogni singolo operatore economico stabilire se i requisiti di cui è in possesso integrano quanto richiesto per la partecipazione alla gara.

Chiarimento n. 7

Domanda:

Si chiede se sia possibile subappaltare o scorporare le categorie OG1 e OS30 o e sia possibile un eventuale avvalimento per le summenzionate categorie.

Risposta:

Per le opere c.d. superspecialistiche, sia per il subappalto che per l’avvalimento trova applicazione quanto stabilito dal disciplinare ai punti 8 e 9, fermo restando il rispetto del d.m. 10 novembre 2016, n. 248 e, in particolare, dell’art. 1, comma 2.

Chiarimento n. 8

Domanda:

Si pongono i seguenti quesiti: 1. In merito alle categorie richieste per la partecipazione alla procedura ed in particolare alla categoria OS30 cl. II, con incidenza del 3,16% sull'importo dei lavori a base di gara, si chiede se tale categoria, non posseduta dalla concorrente e di incidenza inferiore al 10% dell'importo dell'appalto, possa essere subappaltata per intero, ricoprendo la concorrente l'importo della categoria con quello della prevalente. In tale situazione, si chiede conferma che l'attestazione SOA della concorrente con qualificazione per progettazione e costruzione fino alla VIII classifica, ricopra per intero il requisito richiesto per l'esecuzione in proprio della progettazione esecutiva. 2. In alternativa, si chiede altresì se la categoria OS30, può essere oggetto di avvalimento. 

Risposta:

Per le opere c.d. superspecialistiche, per il subappalto trova applicazione quanto stabilito dal disciplinare al punto 9, fermo restando il rispetto del d.m. 10 novembre 2016, n. 248 e, in particolare, dell’art. 1, comma 2. I requisiti di partecipazione per la progettazione sono indicati al punto 7.2 del disciplinare di gara, con riferimento al punto 3.2 dello stesso. E’ onere di ogni singolo operatore economico stabilire se i requisiti di cui è in possesso integrano quanto richiesto per la partecipazione alla gara.

Chiarimento n. 9

Domanda:

Nel caso i requisiti della progettazione vengano soddisfatti mediante progettista incaricato si prega di chiarire se l'Allegato 2bis debba essere compilato e sottoscritto dal concorrente/dal progettista/da entrambi?

Risposta:

Nel caso in cui i requisiti di progettazione venissero soddisfatti mediante progettista incaricato, si chiarisce che l’allegato 2Bis va compilato e sottoscritto dal progettista.

Chiarimento n. 10

Domanda:

Si chiede se è ammissibile la sostituzione della categoria di progettazione S.02 con grado di complessità 0,50 con la categoria S.03 con grado di complessità 0,95.

Risposta:

I requisiti di partecipazione per la progettazione sono indicati al punto 7.2 del disciplinare di gara, con riferimento al punto 3.2 dello stesso. E’ onere di ogni singolo operatore economico stabilire se i requisiti di cui è in possesso integrano quanto richiesto per la partecipazione alla gara.